vaniglia

sinonimi

Regina delle spezie

DSC_2516.JPG

Parti di piante usate

frutto immaturo e maturo della capsula della pianta dell'orchidea

famiglia vegetale

Vanilla planifolia (famiglia dello zenzero)

odore e gusto

L'odore trasmette sicurezza, sicurezza e sentimenti di felicità, poiché l'effetto della vanillina naturale della vaniglia è circa il 99,8% identico a quello di un feromone portato dalle donne in gravidanza. Annusando la vaniglia, nelle donne, negli uomini e nei bambini vengono richiamate le primissime informazioni primordiali, che innescano la sensazione di sicurezza nel grembo materno. Non per niente la vaniglia è chiamata la regina delle spezie per via del suo effetto psicoattivo.

origine

La pianta di vaniglia proviene originariamente dal Messico centrale.   Fu solo attraverso i Conquistadores   sotto Hernan Cortes che il fiore nero divenne noto e portato in Europa.

 

Gli Aztechi hanno usato a lungo la vaniglia come ingrediente nella bevanda sacra degli dei "Tlilxochill", che significa "baccello nero". Il conquistatore del Messico fu invitato dall'imperatore Montezuma a bere Kakawa aromatizzato con vaniglia, pimento, peperoncino e miele in coppe dorate.  

 

Nel 1519 la vaniglia fu importata in Spagna e dal 1604 in Francia, dove la spezia veniva usata per fare caffè, cioccolato e profumi. Tuttavia, non furono - come è noto - i francesi a capire i primi successi con l'impollinazione dei fiori, ma gli olandesi che fecero energici progressi su Giava nel 1807. Tuttavia, i francesi mostrano un chiaro progresso tattico nel 1841. Lo schiavo dodicenne Edmond Albius, il cui padre è sconosciuto, scoprì 3 anni dopo gli olandesi come impollinare facilmente la pianta di vaniglia: con un bastoncino sottile o una lama di erba il rostello, il lembo tra lo stigma maschile e quello femminile, viene sollevato e il polline appiccicoso dell'antera viene strofinato sullo stigma con il pollice.

Il 2022 è probabilmente l'anno più emozionante nella storia della vaniglia, perché gli olandesi hanno raggiunto. Dopo 500 anni, l'azienda olandese Koppert Cress BV è riuscita per la prima volta a coltivare la vaniglia su larga scala in Europa. Con i più alti requisiti di sostenibilità e molto impegno, non solo la coltivazione, la raccolta e quindi la prima vaniglia europea hanno avuto successo. È stato anche possibile coltivare la prima cosiddetta VANIGLIA ROSSA. Questa vaniglia subisce il naturale processo di maturazione e fermenta direttamente sulla pianta. Le estremità sono immerse nella cera d'api in modo che i baccelli o le capsule, come vengono effettivamente chiamati, non si aprano.